FINANZIAMENTI

Lo statuto della Fondazione prevede la possibilità, da parte di cittadini, enti e aziende, di contribuire alle sue attività non solo sotto forma di sponsorizzazione, ma anche con un ruolo più attivo e continuato, che dà diritto ad una rappresentanza negli organi di gestione. Con l'impegno a pagare una quota annuale è infatti possibile divenire soci della Fondazione. Il regolamento stabilisce, per ciascuna categoria di soci, la quota minima di iscrizione.

Le attività della Fondazione sono svolte grazie al sostegno finanziario di:
  • Comune di Prato
  • Provincia di Prato
  • Fondazione Casa Pia de' Ceppi
  • Fondazione Cassa di Risparmio di Prato
  • Unione Industriale Pratese
  • Archivio di Stato di Prato
  • Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Tabella istituzioni di rilevanza nazionale)
  • Regione Toscana (Tabella istituzioni di rilevanza regionale)
Soci ordinari
Sono “Soci ordinari” le persone fisiche e gli enti che, condividendo le finalità della Fondazione, contribuiscono alla realizzazione dei suoi scopi mediante un contributo annuale di almeno 250 €. I soci ordinari sostengono l’attività della Fondazione e partecipano al Consiglio di amministrazione secondo le modalità indicate agli articoli 8 e 15 dello Statuto.

Soci sostenitori
Sono soci “Sostenitori” gli enti o i privati, italiani o stranieri, che si impegnano a contribuire alla gestione della Fondazione attraverso un contributo annuo di almeno 1000 €. I soci sostenitori sostengono l’attività della Fondazione e partecipano al Consiglio di amministrazione secondo le modalità indicate agli articoli 8 e 15 dello Statuto.

Soci benemeriti
Possono essere nominati soci "Benemeriti" della Fondazione, enti o persone fisiche, italiani o stranieri, che elargiscano a favore della Fondazione quote di valore particolarmente rilevante. I soci benemeriti, sostengono l’attività della Fondazione e partecipano al Consiglio di amministrazione secondo le modalità indicate agli articoli 8 e 15 dello Statuto.

© Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica "F. Datini"