L Settimana di Studi

Reti marittime come fattori dell’integrazione europea - Maritime Networks as a Factor in European Integration

Prato, 13-17 Maggio 2018


Carta Nautica, 1520



PROGRAMMA DEI LAVORI

Domenica 13 maggio

18.00, Sala Maggiore del Palazzo Comunale
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]

APERTURA DEI LAVORI:
Saluto del Sindaco
Saluto del Presidente del Comitato scientifico

Michael North (Greifswald), Prolusione



Lunedì 14 maggio

Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
09.00-13.00

IN CHE MODO LE ROTTE DI NAVIGAZIONE SONO SERVITE COME ELEMENTO DI CONNESSIONE? / HOW DID SHIPPING ROUTES SERVE AS A CONNECTING FORCE?

Luciano Palermo (Roma), Aspetti dei traffici commerciali internazionali nel Mediterraneo occidentale tra XIV e XV secolo
Angela Orlandi (Firenze), Tra Mediterraneo e Mare del Nord: reti di uomini e porti (secc. XIV-XV)
David Igual Luis (Castilla-La Mancha), Movimento portuale, reti marittime e diversità di mercati a Valenza durante il XV secolo
Wendy R. Childs (Leeds), England’s maritime and commercial networks in the late Middle Ages


Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
15.00-18.00

IN CHE MODO LE ROTTE DI NAVIGAZIONE SONO SERVITE COME ELEMENTO DI CONNESSIONE? / HOW DID SHIPPING ROUTES SERVE AS A CONNECTING FORCE?

Nenad Fejic (Antilles), Extension, ramification, temporalité et dangerosité d’un grand réseau, situant Raguse (Dubrovnik) au point nodal des échanges entre la Péninsule Ibérique et l’Orient méditerranéen (XIII-XV siècle)
Renard Gluzman (Tel Aviv), Gerassimos Pagratis (Atene), Tracking Venice’s Maritime Traffic in the First Age of Globalisation: a Geospatial Analysis
Pierrick Pourchasse (Bretagne Occidentale), Les réseaux négociants européens et les échanges entre la France et l'Europe du Nord (XVIIe -XVIIIe siècles)
Jari Ojala (Jyväskylä),Maritime information networks between northern and southern Europe during the 18th century

• Ore 18.00 - Riunione del Comitato scientifico


Martedì, 15 maggio

Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
09.00-13.00

IN CHE MODO I PUNTI NODALI HANNO MESSO IN RELAZIONE SFERE COMMERCIALI DIVERSE? / HOW DID NODAL POINTS BRING TOGETHER DIFFERENT COMMERCIAL SPHERES?

Louis Sicking (Amsterdam - Leiden), Funduqs, Fondacos, Feitorias, Factories: The Institutional Foundations of Overseas Trade or the Globalisation of a Concept
Werner Scheltjens (Leipzig), Maritime transport services clusters in preindustrial Europe (ca. 1650-1800)
Maria Ryabova (Moscow), Venetian Trading Firm of the Soranzo Brothers (1406-1434) and Its Commercial Network
Benedetto Ligorio (Roma Sapienza), Un ponte tra ottomani e cristiani. Il network degli ebrei di Ragusa tra Balcani e Adriatico (1585-1635).
Luisa Piccinno, Andrea Zanini (Genova), Genova colonizzatrice, Genova colonizzata: la città portuale come polo di attrazione per i mercanti stranieri (secc. XVI-XVIII)


Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
15.00-18.00

IN CHE MODO I PUNTI NODALI HANNO MESSO IN RELAZIONE SFERE COMMERCIALI DIVERSE? / HOW DID NODAL POINTS BRING TOGETHER DIFFERENT COMMERCIAL SPHERES?

Francis Brumont (Toulouse), Deux ports semblables, mais que tout oppose : Bordeaux et Rouen au XVIe siècle
Manuel F. Fernández Chaves, Rafael M. Pérez García (Sevilla), Negocios comunes y relaciones económicas entre mercaderes burgaleses, portugueses e italianos en Sevilla durante el siglo XVI
Joana Sequeira, Flávio Miranda (Porto), ‘A Port of Two Seas.’ Lisbon and European Maritime Networks in the Fifteenth Century
Gelina Harlaftis (Ionian), Black Sea and its maritime networks, 1770s-1810s.The beginnings of its European integration

• Ore 18.00 - Riunione Giunta del Comitato scientifico


Mercoledì, 16 maggio

Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
09.00-13.00

IN CHE MISURA IL LIBERO SCAMBIO E IL PROTEZIONISMO FACILITARONO L’INTEGRAZIONE DI RETI MARITTIME? / TO WHAT EXTENT DID FREE TRADE AND PROTECTION FACILITATE THE INTEGRATION OF MARITIME NETWORKS?

Justyne Wubs-Mrozewicz (Amsterdam), Conflict managers in medieval and early modern northern Europe: Maritime networks of knowhow (1300-1600)
Guillaume Calafat (Paris Sorbonne), The Corsican Connection. Trade, Enrichment and Christian-Muslim Relations in the Mediterranean (1550-1650)
Daniele Tinterri (Torino), La rete commerciale di un albergo genovese tra il Mediterraneo e l’Atlantico: i Giustiniani (XIV-XVII secolo)
Antonio M. Macías Hernández (Laguna), José Ignacio Martínez Ruiz (Sevilla), Freedom of negotiation or guild control? Wines of the Canary Islands, Malaga and Jerez in international markets in the modern age


Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
15.00-18.00

QUALI CARATTERISTICHE DELLO SCAMBIO CULTURALE O DI PRODOTTI PARTICOLARI SONO SERVITI A INTEGRARE LE RETI MARITTIME? / WHICH FEATURES OF CULTURAL EXCHANGE SERVED TO INTEGRATE MARITIME NETWORKS OR WERE THEIR PARTICULAR PRODUCTS?

Richard Unger (Vancouver), Markets and merchants: commercial and cultural integration in northwest Europe, 1200-1700
Antoni Picazo Muntaner (Baleares), Re-Imagining Capitalism In The First Global Era. The Asian Trade
Leos Müller (Stockholm), Scandinavian trade and shipping in the Mediterranean in the 18th century


Giovedì, 17 maggio

Aula Magna - Polo Universitario Pratese (PIN)
[Cerca sulla mappa i luoghi del convegno]
09.00-12.30

SCAMBI INTERCONTINENTALI / INTERCONTINENTAL EXCHANGES

Stefania Montemezzo (Helsinki Aalto), All roads lead to Venice. The role of public navigation in the Renaissance
Renato Ghezzi (Catanzaro), I porti italiani e il Levante nei secoli XVI e XVII
Federico Pigozzo (Verona), Helmut Rizzolli (Innsbruck), Aspetti economici e sociali del commercio di un bene di lusso fra Africa ed Europa: le piume di struzzo (secoli XIII-XVI)
Paolo Calcagno (Genova), Attraverso la porta di Lisbona: i generi coloniali volano del commercio luso-genovese tra XVII e XVIII secolo
Luca Lo Basso (Genova), Traffici globali. Corallo, diamanti e tele di cotone negli affari commerciali dei fratelli Fieschi (1680-1709)

[Durante tutto il congresso, con l'esclusione della sessione inaugurale, è disponibile la traduzione simultanea in italiano e inglese.]

Ultimo aggiornamento: 30-03-2018
© Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica "F. Datini"