ATTIVITA'

L'Istituto Internazionale di Storia Economica "F. Datini" è stato fondato nel 1967 su iniziativa di Federigo Melis, immediatamente raccolta da Fernand Braudel, e da un importante gruppo di studiosi, che andarono a costituire il primo Comitato Scientifico. Dal 1 gennaio 2007 l'Istituto opera come Fondazione.
È considerata la più importante istituzione internazionale operante nel campo della storia economica dell’età preindustriale (XIII-XVIII secolo).
La sua principale finalità è quella di agevolare una dimensione internazionale della cultura storica, favorendo il confronto fra diverse metodologie di ricerca, e sostenendo la formazione di giovani studiosi. L'attività scientifica è affidata ad un Comitato composto da circa 40 studiosi provenienti dalle principali università e centri di ricerca italiani, europei e del mondo occidentale.
La Fondazione ospita una biblioteca specializzata in storia economica dell'età preindustriale.
Sostiene la ricerca scientifica attraverso una banca dati immagini, l’indicizzazione  di 388  riviste specializzate in storia economica e sociale.
Come casa editrice stampa o produce e-book in 5 collane.
La gestione è curata dagli organi amministrativi, nei quali sono rappresentati gli Enti pubblici e privati che hanno contribuito a formare il patrimonio della Fondazione e tutti coloro (soci ordinari, sostenitori e benemeriti) che ne sostengono le attività.
La Fondazione è inoltre sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione Toscana.


© Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica "F. Datini"