Azulejos.
Rivista di studi ceramici.
Produzione, consumo, commercio in etÓ postclassica

Pianella (PE), Azulejos snc, sotto l'egida della Sovrintendenza per i Beni Archelogici dell'Abruzzo, Marche, Molise, Puglia
Annuale
ISSN:
Conservata in: Prato, Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica"F. Datini"- Coll: Riv.
Consistenza: 1, 2004 - 5, 2010

[ 2010-2004]

copertina della rivista


5, 2010

1. CENTRI DI PRODUZIONE
D. Troiano, Bottega di Carlo Antonio Grue a Castelli. Storia e localizzazione dell'edificio, p. 7
E. Franceschi, D. Nole, S. Sfrecolas, D. Troiano, S.Vassallo, V. Vebrocchio, Nuovi dati sulla produzione ceramica di Anversa degli Abruzzi (AQ) fra XVI e XVII secolo, p. 33

2. TRAFERIMENTI DI MAESTRANZE
D. Troiano, V. Verrocchio, Un'iedita societas artis faenze ad Alfedena (AQ), 1606, p. 109
L. Pardi, Da Castelli a New York. Vita e opere di Giulio Pardi, maestro ceramista, p. 115
M. Martinˇn-Torres, V. Verrocchio, Crogioli triangolari dall'ex convento di San Domenico a L'Aquila, p. 137

3. FONTI ARCHIVISTICHE
V. Verrocchio, Chieti, Castelli, Penne e Bucchianico: nuovi dati archivistici sulla produzione ceramica dalle Corti Teatine (1610-1629), p. 153
D. Troiano, Un'inedito soggiorno di Carlo Antonio Grue nello Stato Pontificio, p. 197
D. Troiano, Genealogia della famiglia Pardi di Castelli. Parte prima Dal Cinquecento alla metÓ del Settecento, p. 205

4. TIPOLOGIE
D. Troiano, Nuove acquisizioni alla tipologia anversana di ceramica invetriata con ornato a rilievo, p. 281
G. Farris, Recenti attribuzioni a Bartolomeo Guidobono per decorazioni su maiolica, p. 289
G. Farris, Contributo alle necessitÓ d'integrazione analitica per l'aquila di Guidobono, p. 297

5. COLLEZIONI
C. Laracobrea, Ceramiche italiane presso il Museo de Arte di San Paolo del Brasile, p. 305

Tavole a colori, p. 321


4, 2007

1. CENTRI DI PRODUZIONE
D. Troiano, V. Verrocchio, Produzione ceramica a Chieti nel Cinquecento (Parte prima), p. 7
I. Palmisano, Produzone ceramica di Palena (CH) fra Ottocento e Novecento, p. 43
B. Fabbri, S. Gualtieri, I. Palmisano, Prime indagini archeometriche su reperti archeologici della produzione ceramica di Palena(CH) nei secoli XIX-XX, p. 77

2. CONTESTI DI COMSUMO
D. Aquilano, Ceramiche dell'abbazia cistercense dei Santi Vito e Salvo del Trigno (San Salvo, CH), p. 89
V. Verrocchio, Produzioni invetriate in Abruzzo tra '8oo e '900. Sulmona ed il "monopolio" di Anversa degli Abruzzi (AQ), p. 97
F.A. Cuteri, Ceramiche invetriate dipinte bassomedievali nella Calabria centro-meridionale. Annotazioni su forme e decorazioni, p. 179

3. TIPOLOGIE
G. Farris, p. Roseo, Azulejos usati dai Della Torre aGenova come contrassegno di confine, p. 209
E. Degl'Innocenti, Pecia: un centro produttore di Slip Ware, p. 215
A. Sanna, Una raccolta di riggiole a contorno del lavabo nella Sagrestia del Santuario Mater Domini di Laterza (TA), p. 235

Recensioni e segnalazioni, p. 249
Traduzioni in inglese, p. 252
Tavole a colori, p. 257


3, 2006

1. CENTRI DI PRODUZIONE
D. Troiano, La produzione di ceramica in Abruzzo nell'Ottocento. Scarti di fornace della bottega Barone di Bussi sul Tirino (PE), p. 7

2. CENTRI DI CONSUMO
E. Matitiocco, D. Troiano, V. Verrocchio, Materiali da Castel di Sangro (AQ). Ceramiche medievali e postmedievali fra Abruzzo e Molise, p. 103

3. TRASFERIMENTI DI MAESTRANZE
V. Verrocchio, MobilitÓ di maestri maiolicari nell'Abruzzo del '700. Il caso di Ilario Calenzani fra Chieti, Torre de' Passeri e Pettorano sul Gizio, p. 147

4. TIPOLOGIE
S. Gelichi, M. Ferri, "I bacini" dell'Abruzzo e del Molise. Un primo censimento, p. 175
G. Tortolani, Antichi vasi da spezieria di Vietri (secc. XVI -XVIII), p. 199
S. Pansini, Donne e Madonne tra Sei e Settecento nella maiolica di Laterza, p. 219
R. Agostino, M. Corrado, Ceramiche graffite postmedievali da Bagnara Calabra (RC), p. 235

5. COLLEZIONISMO
P. Roseo, G. Farris, Inedita opera di interesse storico attribuibile a Giuseppe Rabatto, p. 245

Recensioni e segnalazioni, p. 249
Traduzioni in inglese, p. 252
Tavole a colori, p. 257


2, 2005

1. METODOLOGIE DI RICERCA
D. Troiano, Genealogia della famiglia Gentili di Castelli, p. 7
R. Jurlaro, Ceramica ritrovata tra Mesagne (BR) Veglie (LE) , p. 41
S. Pansini, Tutela, valorizzazione e fruizione pubblica dei beni culturali ceramici, p. 47

2. CENTRI DI PRODUZIONE
D. Troiano, Primi dati archivistici su alcuni vasai e botteghe di Penne (PE) nella seconda metÓ del '500, p. 57
G. Di Bartolomeo, Genealogia della famiglia Calenzani ceramisti a Torre de' Passeri (PE), p. 75
L. Taraborrelli, D. Troiano,V. Verrocchio, La ceramica postmedievale a Guradiagrele(CH) da contesti di consumo a scarti di produzione locale, p. 87
L. Di Cosmo, Cerreto Sannita (BN). Scarti dalla fornace Teta. Nuove acquisizione sulla produzione della ceramica locale, p. 105

3. CONTESTI DI CONSUMO
A. Colecchia, V. Verrocchio, Contesti di ceramica tardo e postmedievale in area gardesana. Metodi d'individuazione, linee interpretative, spunti d'analisi socio-economica, p. 115
E. Divienanzio, Le produzioni ingobbiate e dipinte del XVI e XVII secolo rinvenute nel castello di Rovere (AQ), p. 137

4. TRAFFICI COMMERCIALI
V. Verrocchio, I rapporti commerciali Castelli-Chieti nel trentennio 1580-1609. Traffici e materie prime destinate alla produzione ceramica, p. 157

5. TRASFERIMENTI DI MAESTRANZE
G. Farris, M. Haidich, Un modellatore della Real Fabbrica di Porcellane di Napoli al lavoro nell'officina savonese del Robatto, p. 179

6. TIPOLOGIE
A. Moore Valeri, La ceramica marmorizzata in Toscana, p. 187
V. Verrocchio, Anversa degli Abruzzi fra i Belprato e i di Capua del Balzo (XVI -XVII secolo), p. 197
G. Tortolani, La maiolica di Vietri "ad uso di Genova" ed "a paesi", p. 261
A. Sanna, Il pavimento del Castello Stella Caracciolo di Palagianello (TA), p. 293
G. Donatone, Alcune riflessione sull'impronta manieristica della tipologia Orsini-Colonna, p. 309

7. COLLEZIONISMO
D. Troiano, V. Verrocchio, Le pi¨ antiche maioliche di Rapino (CH). . Materiali inediti da collezioni private, p. 313
B. De Luca, I maestri castellani della donazione Paparella Treccia nel Museo "C. Barbella" di Chieti, p. 333
M. R. Proterra, D. Trotano, V. Verrocchio, Ceramiche medievali e postmedievali dalla raccolta Nardini-Marcattilii di Teramo, p. 335
G. Tortolani, Antiche maioliche inedite della collezione Bartoli di Salerno, p. 357

Recensioni e segnalazioni, p. 371
Traduzioni in inglese (summaries), p. 378
Tavole a colori, p. 384


1, 2004

1. CENTRI DI PRODUZIONE
F. Battistella, Castelli. Schede dei pittori della maiolica: Stefano Mattucci e Sivio de Martinis, p. 9
D. Troiano, Bussi sul Tirino (PE), 1. Il trasfertmento di vasai castellani e l'inizio della produzione ceramica, p. 19

2. CONTESTI DI CONSUMO
M. Pantaleo, Reperti ceramici medievali dallo scavo del Castello di Ocre (AQ) - Area 10000, p. 37

3. TIPOLOGIE
G. Donatore, Azulejos napoletani dalXV al XVIII secolo, p. 67
V. Verrocchio, Anversa degli Abruzzi (AQ). Primi dati ed attribuzioni sulla ceramica a rilievo del XVI-XVII secolo, p. 75
G. Tortolani, I "bianchi" e il coimpendiario nel salernitano, p. 85

4 TRASFERIMENTO DI MAESTRANZE
D. Troiano, V. Verrocchio, Il fenomeno del trasferimento di maestri vasai castellani nel XVIII secolo in Abruzzo: il caso di Pettorano su Gizio, p. 141

5. COLLEZIONISMO
Le maioliche di Laterza della Collezione Curci di Bari. Alcuni esemplari inediti, p. 159

6 Recensioni, p. 173
Riassunti inglese (Abstracts), p. 178

[Elenco riviste][Periodicals list][Liste revues]
© Fondazione Istituto Internazionale di Storia Economica"F. Datini"